Taranto: era in procinto di buttarsi dal ponte, salvata dalla polizia

Una donna di origine asiatica ha tentato suicidio a Taranto. E’ accaduto intorno alle ore 16.00 quando, un equipaggio del Commissariato Borgo durante attività di controllo del territorio, ha notato che sotto la pioggia battente vi era una donna arrampicata sulla recinzione del Ponte Girevole già con i piedi al di là del parapetto, pronta a lasciarsi cadere nel canale sottostante.
Gli agenti si sono subito fermati e, dopo aver chiamato i soccorsi si sono avvicinati con cautela alla donna per farla desistere dall’insano gesto.
Un’opera di persuasione complicata perché la donna, cinese, era piuttosto determinata. Ad ogni tentativo degli agenti che con la massima cautela cercavano di avvicinarsi, corrispondeva un accenno a lasciarsi cadere nel mare.
Attimi interminabili. La pazienza e la prontezza d’animo dei poliziotti hanno permesso di stabilire un primo contatto e di guadagnare tempo prezioso in attesa dell’arrivo di un altro equipaggio della Sezione Volanti. Gli agenti hanno compreso immediatamente l’estrema pericolosità della situazione ed hanno deciso di agire rapidamente.
Così, mentre un primo poliziotto continuava a dialogare con la cinese per distrarla, altri 2 con mossa decisa e fulminea la afferravano e con forza la tiravano giù, impedendole di risalire.

Ponte_Girevole_Taranto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: