Taranto: casalinga “pusher” deteneva 1,5 Kg di marijuana

Una giovane casalinga è stata arrestata in flagranza di reato dai Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo dell’Arma di Taranto che hanno messo a segno un’ altra importante operazione finalizzata al contrasto dei reati legati allo spaccio di droga. Oggetto di un sospetto andirivieni, rilevato da un servizio di osservazione dei militari, un appartamento, ubicato al quartiere Paolo IV, nel capoluogo jonico, di proprietà di Garbita Scarnera, 24 enne del posto, è stato sottoposto a perquisizione.
La donna è stata trovata in possesso di 1,5 Kg circa di Marijuana, che aveva astutamente occultato tra alcune scatole accantonate nel ripostiglio e in un mobile del soggiorno, all’interno del quale sono stati rinvenuti, altresì, nr. 2 bilancini di precisione e del materiale per il confezionamento delle dosi.
Nel corso delle operazioni, la squadra del Nucleo ha sottoposto a sequestro anche la somma contante di euro 1.915,00 suddivisa in banconote di vario taglio ritenuta provento dell’attività di spaccio.
Lo stupefacente, sottoposto a sequestro, sarà analizzato dal Laboratorio di Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale dei Carabinieri, mentre la donna, già nota alle Forze dell’Ordine per reati specifici, è stata arrestata in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, dopo le formalità di rito, e sottoposta agli arresti domiciliari a disposizione del Sostituto Procuratore di turno M. Carbone.

655

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: