Taranto: in aumento mortalità tumori, vedi tabelle confronto con la provincia e il resto della Regione

”Un eccesso di ricoveri e mortalità fra i residenti del comune di Taranto e dei comuni limitrofi rispetto al confronto regionale”. E’ quanto rileva lo studio Iesit (Indagine epidemiologica nel sito inquinato di Taranto), che descrive la distribuzione delle malattie nei 29 comuni della provincia jonica. La città di Taranto presenta il più delle volte un rischio maggiore rispetto alla media regionale”. La situazione analizzata si riferisce al periodo di tempo che va dal 2002 al 2010. Lo studio è stato presentato ieri in Provincia
All’incontro erano presenti: il commissario straordinario della Provincia di Taranto, Mario Tafaro, Vito Fabrizio Scattaglia, direttore generale della ASL, Gabriella Serio, professore ordinario della cattedra di Statistica dell’Università di Bari, Cinzia Germinario, direttore dell’Osservatorio epidemiologico regionale, Sante Minerba, direttore di Statistica epidemiologica della ASL di Taranto, Giorgio Assennato, direttore generale ARPA Puglia, Paolo Trerotoli e Nicola Bartolomeo, professori della cattedra di Statistica dell’Università di Bari e Antonia Mincuzzi, dirigente medico del comparto Statistica epidemiologia della ASL di Taranto. Il progetto IESIT è stato finanziato della Provincia di Taranto a seguito di un accordo firmato con la ASL di Taranto ed è stato realizzato grazie alla collaborazione con altre istituzioni regionali, l’ARPA Puglia, l’Università di Bari e l’Osservatorio epidemiologico regionale.

Nell’allegato le tabelle esplicative che evidenziano i picchi rispetto a tutta la regione e il confronto con il resto della provincia.PDF-download-icon

 

studio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: