Lei lo rifiuta, lui la investe con l’auto: arrestato giovane stalker.

Statte –   Si erano conosciuti per lavoro e il giovane, di Taranto,  si era invaghito di lei che, al contrario, aveva fin da subito cercato di fargli capire che, tra loro, non poteva nascere alcuna relazione. Lui però non riusciva ad accettare che la donna rifiutasse il suo corteggiamento ed ha quindi pensato di imporre le sue attenzioni con metodi tutt’altro che romantici.  Così ha cominciato a perseguitarla con appostamenti sotto casa, pedinamenti, telefonate anonime ad ogni ora del giorno e della notte, con minacce di morte a  lei e alla sua famiglia e, addirittura, con molestie sessuali e percosse, al punto da costringere la vittima  a modificare le proprie abitudini di vita e a provocarle uno stato di profondo turbamento morale. Episodi che la  donna non ha esitato a denunciare fino a quando  il suo calvario, iniziato a gennaio, si è concluso quando,  nella tarda serata di ieri, il suo aguzzino si  è presentato  sotto casa ed ha preteso da suo figlio di conversare con lei, che in quel momento era assente. Ha quindi atteso che ritornasse e non appena l’ha vista arrivare  con alcuni suoi amici, ha cominciato ad inveire nei suoi confronti con gravi minacce alla sua famiglia. A quel punto è risalito nella sua auto e, con una manovra repentina, ha travolto la donna, facendola cadere a terra, priva di sensi. Molte delle persone presenti in strada sono subito intervenute, bloccando il giovane e consegnandolo ai Carabinieri della Stazione di Statte, nel frattempo  giunti sul posto. Il corteggiatore violento è stato arrestato, in flagranza di reato, con l’accusa di atti persecutori e tentato omicidio e condotto presso il carcere di Taranto.   La malcapitata è stata trasportata in Ospedale e, per fortuna, se l’è cavata con un trauma cranico e varie contusioni sul corpo, guaribili in 20 gg.

carabinieri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: