Sprechi alimentari in Puglia. M5S: “Per contrastarli Emiliano riporti le cucine negli ospedali. Oggi sono troppi i pasti buttati”

“Ben vengano le campagne di comunicazione e tutti gli strumenti utili per contrastare gli sprechi alimentari, ma il primo a dover dare il buon esempio è l’assessore alla Sanità Emiliano
che invece permette ogni giorno che la maggior parte dei pasti serviti nei nostri ospedali vadano “buttati” perché non preparati nelle cucine ospedaliere.”
E’ quanto affermano in una nota i consiglieri regionale del Movimento 5 Stelle che avanzano la propria proposta:
“Qualcuno dovrebbe ricordargli che spendiamo oltre 40 milioni di euro l’anno, abusando in molti casi di proroghe illegittime. In Puglia ci si è arenati sulla gara per la ristorazione ospedaliera, da circa 300 milioni di euro, mentre nelle Regioni come l’Emilia Romagna dove si è tornati alle cucine interne con prodotti a km zero, si sono avuti effetti positivi sia per quello che riguarda la riduzione della plastica che dello spreco di cibo. Una scelta che ha portato benefici anche per la salute dei degenti, dal momento che la dieta è parte integrante della terapia. Siamo convinti dell’importanza di ridurre gli sprechi, per questo ci auguriamo che Emiliano tra uno spot e l’altro trovi anche il tempo si fare qualcosa di concreto. I suoi film fantascientifici purtroppo li conosciamo bene”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: