Spara per fermare i ladri: arrestato guardiano

Brindisi – Ha sparato diversi colpi di pistola e ferito ad una mano uno dei due ladri sorpresi a rubare nell’abitazione di campagna dove svolge l’attività di guardiano. Donato Ferrante, 51 anni, è stato sottoposto agli arresti domiciliari per lesioni aggravate e detenzione illegale di armi da fuoco. Con lui i carabinieri della stazione di Carovigno e del Nucleo Operativo della Compagnia di San Vito dei Normanni, in provincia di Brindisi, hanno anche arrestato in flagrante Bernardo Curto, 27 anni, di Villa Castelli e una minorenne, accusati di concorso in furto in abitazione. Ieri, in tarda serata, i due giovani erano stati sorpresi da Ferrante mentre tentavano di caricare in auto un divano appena rubato in una casa rurale in contrada ‘Colacavallo’. Il guardiano ha ordinato loro di fermarsi esplodendo diversi colpi di pistola che hanno ferito Curto provocandogli varie lesioni giudicate guaribili in 30 giorni.
Nell’abitazione del 27enne, durante una successiva perquisizione, sono stati trovati due elettrodomestici, rubati in precedenza dalla stessa casa di campagna, e svariato materiale di probabile provenienza illecita.
Il giovane è stato ricoverato agli arresti domiciliari mentre la minorenne è stata condotta nel carcere minorile di Lecce.

SONY DSC

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: