Si schiantano contro un albero: ferite 4 studentesse. Una di loro è grave.

LEVERANO – Una bella giornata di sole, perfetta per l’occasione: un pranzo di fine anno per salutare compagni ed insegnanti e trascorrere insieme momenti spensierati prima di concentrarsi sugli esami di maturità. Peccato che quattro studentesse dell’istituto commerciale “Ezio Vanoni” di Nardò, a quel ristorante di Porto Cesareo dove erano attese, non siano arrivate. Lungo il tragitto, in località “Canolle” all’ingresso di Leverano, l’auto sulla quale viaggiavano, un Maggiolone Volkswagen, è uscito di strada finendo dapprima su un muretto e, dopo essersi ribaltato ed aver travolto anche un contadino, si è schiantato contro un imponente albero di fico.
La terribile scena si è svolta, intorno alle 10,  sotto gli occhi increduli di alcuni compagni a bordo di un altro veicolo.
Immediatamente soccorse dai sanitari del 118, le ragazze sono state condotte in ospedale. Particolarmente preoccupanti le condizioni di una di loro, trasportata in codice rosso presso l’ospedale “V. Fazzi” di Lecce. Si tratta di Beatrice Cordella, 18 anni, residente a Copertino. La studentessa, che al momento dell’incidente era seduta sul sedile posteriore, ha riportato un trauma cranico ed è ora ricoverata in prognosi riservata nel reparto di Neurochirurgia dove i medici hanno deciso di sottoporla ad un delicato intervento chirurgico.

118 Lecce

Ferite in modo meno grave invece la conducente, Anna Paola Politano, 18 anni, di Leverano e le altre due amiche: V.L., una minorenne di Monteroni di Lecce, e Sara Romano, anche lei 18enne di Copertino. Le tre ragazze, insieme all’agricoltore, sono state condotte presso il nosocomio di Copertino per essere sottoposte ad accertamenti sanitari. Hanno tutti riportato lievi escoriazioni, giudicate guaribili in pochi giorni.
Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri  della stazione di Leverano e i locali agenti di polizia municipale.
Resta da chiarire la dinamica dell’incidente: a causare il sinistro, nel quale sono rimasti coinvolti altri veicoli, potrebbe essere stata una curva percorsa ad elevata velocità con conseguente perdita di controllo del mezzo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: