Sequestrati 700 chili di rame rubato nel Porto di Brindisi

Circa 700 chilogrammi di cavi di rame sono stati trovati all’interno di un furgone pronti per essere imbarcati verso la Grecia. A scoprirli è stata la Guardia di Finanza di Brindisi, nel corso delle operazioni di controllo di mezzi e passeggeri effettuati presso lo scalo marittimo in collaborazione con l’Ufficio delle Dogane.
Il conducente, un uomo di nazionalità bulgara, non è riuscito a fornire alcun documento giustificativo circa il trasporto e la provenienza del metallo.
Perciò, il furgone e l’intero carico sono stati sequestrati mentre l’autista è stato denunciato per “ricettazione” e “traffico illecito di rifiuti”.

caserma Provinciale Brindisi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: