Scoperta evasione fiscale per mezzo mln: denunciate due parrucchiere

LECCE – I controlli effettuati in due saloni di parrucchiere per signora del capoluogo salentino hanno consentito ai finanzieri della Compagnia di Lecce di accertare un’evasione fiscale per mezzo milione di euro per gli anni d’imposta tra il 2007 e il 2012 ed altre irregolarità di natura tributaria e contributiva.
In particolare, in un caso sono stati nascosti ricavi per circa 325 mila euro e non è stata dichiarata e versata Iva per oltre 115 mila euro. Inoltre sono stati impiegati in nero 3 lavoratori omettendo il versamento dei contributi per un importo superiore a 5 mila euro.
Nel secondo caso non sono stati dichiarati ricavi per oltre 151 mila euro e non sono stati versati Iva per oltre 18 mila euro e contributi per oltre 22 mila euro.
Entrambe non hanno presentato la dichiarazione dei redditi diventando così ‘evasori totali’.
A tali risultati i finanzieri sono giunti confrontando i documenti ufficiali custoditi nei due saloni ed acquisiti all’avvio della verifica e quelli extra-contabili trovati nel corso dei controlli eseguiti presso le abitazioni delle titolari. E’ stato quindi possibile constatare il mancato rilascio di circa 3.800 scontrini o ricevute fiscali e l’omessa registrazione di buona parte dei documenti emessi.
Le titolari delle due imprese e l’amministratore di fatto di una di esse sono stati pertanto denunciati alla Procura della Repubblica di Lecce, per l’omessa presentazione delle dichiarazioni annuali ai fini delle Imposte dirette ed Iva, e per il mancato versamento delle ritenute previdenziali.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: