Sbarco migranti. Il sindaco Antonio Minò: “valori come l’accoglienza e la solidarietà non hanno alcuna ideologia politica”

“Sento il dovere personale ed istituzionale di ringraziare pubblicamente tutta la cittadinanza avetranese per il grande esempio di solidarietà espresso
il 2 giugno in occasione dell’arrivo sul territorio locale di 73 cittadini extracomunitari sbarcati nelle acque di Torre Colimena.” E’ il sindaco di Avetrana a rivolgere il suo ringraziamento per come è stata affrontata l’emergenza sbarco migranti domenica scorsa a Torre Colimena.
“Innanzitutto il vicesindaco Alessandro Scarciglia e il consigliere comunale Emanuele Micelli che, a causa della mia assenza dal territorio, hanno coordinato in maniera impeccabile tutte le operazioni di prima accoglienza: allertati dalla locale Stazione Carabinieri, si sono immediatamente mobilitati per trovare un locale idoneo ad accogliere temporaneamente i cittadini extracomunitari ed organizzare quanto umanamente necessario per garantire la prima assistenza: cibo, acqua, indumenti, assistenza sanitaria e sociale, logistica e servizio di interpreti, rimanendo in costante contatto con i funzionari della Prefettura di
Taranto;
le Forze di Polizia intervenute: carabinieri della Compagnia di Manduria e della Stazione di Avetrana, la Polizia di Stato, la Guardia di Finanza e la Polizia Locale; i sanitari del “118”, l’ufficio comunale dei Servizi Sociali, gli operatori Frontex, ristoratori e commercianti
locali (in particolare Tommaso D’Ippolito e Marcello Nigro), le interpreti (Federica Spina ed Elena Palumbo), le associazioni Pro Loco Avetrana, Usd Avetrana, Cambiamo Avetrana e Manduria Noscia.
Con grande orgoglio mi impegno a convocare tutti coloro che si sono prodigati il 2 giugno per
l’accoglienza dei cittadini in questione presso il comune di Avetrana per ringraziarli ed elogiarli in nome dell’intera cittadinanza.
Avetrana ha dimostrato che valori come l’accoglienza e la solidarietà non hanno alcuna ideologia
politica ma sono unicamente valori umani. Per quanto mi riguarda il rispetto e la difesa dell’essere umano, a prescindere dal colore della pelle o dalla religione o dall’appartenenza politica, devono essere i principali obiettivi da raggiungere per ognuno di noi come sancito, tra l’altro, dalla nostra Costituzione. A tutta la comunità che mi onoro di rappresentare, – conclude Minò – semplicemente GRAZIE!”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: