Sava: scoperta evasione fiscale per 600 mila Euro

I militari della Tenenza di Manduria, al termine di una verifica fiscale nei confronti di un’impresa operante nel settore delle lavorazioni meccaniche ubicata a Sava, hanno riscontrato gravi violazioni alla normativa tributaria.
Sono emerse ripetute irregolarità, quali la distruzione della contabilità dell’azienda e l’omissione della presentazione della dichiarazione dei redditi e dei versamenti periodici delle imposte, attuate con lo scopo di occultare completamente al fisco i proventi dell’attività imprenditoriale che pertanto risulta “evasore totale”.
L’attività ispettiva condotta dai finanzieri è stata mirata alla ricostruzione dell’intero volume d’affari della società, attraverso l’analitico esame della documentazione amministrativo-contabile rinvenuta in sede di controllo presso la stessa e quanto emerso dai dati acquisiti mediante interrogazione alla banca dati “clienti e fornitori” (clifo) in uso al corpo.
31.05.2013 - evasione fiscale

Complessivamente è stata accertata la sottrazione a tassazione in quattro anni di ricavi pari a circa 500 mila euro e l’evasione di I.V.A. per circa 100 mila euro.

Una persona è stata denunziata all’autorità giudiziaria per reati fiscali riferiti all’omessa presentazione della dichiarazione dei redditi, all’occultamento e la distruzione della contabilità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: