Sava: rapina un esercizio commerciale, arrestato dai Carabinieri

Si è introdotto all’interno di una rivendita di ricambi di Sava e, dopo aver, con una pinza tronchese, tagliato la catena che
teneva ancorate alcune motoseghe alla parete di esposizione del negozio, si è impossessato di una di queste allontanatosi subito dopo aver spintonato e minacciato con un bastone il titolare del negozio intervenuto per impedire la rapina. E’ accaduto ieri pomeriggio. Il titolare dell’esercizio ha allertato immediatamente i Carabinieri della Stazione di Sava i quali, ricevuta la descrizione del rapinatore da parte della vittima, si sono messi sulle sue tracce, rintracciandolo, poco dopo, nei pressi di un bar del posto.
L’uomo, trovato ancora in possesso della motosega, della pinza e del bastone, è stato arrestato e dopo le formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno, tradotto presso la Casa Circondariale jonica.
Si tratta di Pasquale URBANO, 38 anni di Sava. E’ accusato di rapina aggravata, porto abusivo di arma impropria e violazione delle prescrizioni imposte dalla Sorveglianza Speciale di P.S. alla quale era sottoposto.
La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario mentre il bastone e la pinza sono stati sequestrati.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: