Sava: litigano per futili motivi e spunta un coltello

Un litigio divampato per futili motivi. E’ accaduto a Sava nella serata di ieri, nella centrale via Millo. Alla base della discussione tra un 71enne pensionato e un 44enne disoccupato, entrambi del posto, l’accusa che il più giovane rivolgeva all’anziano reo di aver preso a calci, qualche giorno prima, il proprio cane. Dalle parole ben presto si è passati ai fatti, tant’è che l’anziano, ad un certo punto, per spaventare il suo avversario ha deciso di prelevare dall’abitacolo della propria autovettura che era nei pressi un coltello a serramanico. Il giovane non si è lasciato intimorire, anzi, si è avvicinato all’uomo armato, riuscendo a bloccargli le mani e a disarmarlo, ma durante la colluttazione è rimasto ferito poiché, la lama del coltello gli ha procurato una ferita al palmo della mano destra.
Sul posto, allertata da una chiamata pervenuta al 112, è intervenuta una pattuglia della locale Stazione Carabinieri, che ha proceduto ai primi accertamenti volti a chiarire le dinamiche dell’aggressione, nonché a sequestrare il coltello utilizzato. i due litiganti hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche presso il pronto soccorso dell’ospedale di Manduria: il 44 enne che aveva riportato una ferita da taglio alla mano,che ha richiesto l’applicazione di 5 punti di sutura, è stato giudicato guaribile dai sanitari in 10 giorni, mentre l’anziano che aveva riportato varie escoriazioni è stato giudicato guaribile in gg. 5. I Carabinieri al termine dell’attività investigativa, hanno provveduto a deferire in stato di libertà il 71enne, per i reati di minaccia, porto abusivo di arma e lesioni personali.

ambulanza

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: