San Pietro in Bevagna: blitz di Polizia, Carabinieri e Guardia Costiera.

Blitz sulla spiaggia di San Pietro in Bevagna della Questura di Taranto, dei Carabinieri e della Guardia Costiera di Taranto.
Nel mirino è finita un’attività abusiva di noleggio di pedalò, priva di qualsiasi licenza o autorizzazione, che aveva occupato un tratto di spiaggia libera di quasi 80 metri installando anche due gazebo
I tre gestori sono stati denunciati per occupazione abusiva di suolo demaniale; gli 11 pedalò e le due frescherie, creati con tubi innocenti e rete ombreggiante, sono stati sequestrati.
Dopo un controllo più approfondito su uno dei tre denunciati, che sin dall’inizio aveva assunto atteggiamenti nervosi e poco collaborativi, i nostri colleghi del Commissariato di Manduria hanno rinvenuto, all’interno del borsello, 14 dosi di hashish e 3 dosi di cocaina.
È scattata anche la denuncia per spaccio di sostanza stupefacente.

E dalla vigilia che le Forze dell’ordine presidiano gran parte della litoranea come annunciato nel piano di controllo e prevenzione del territorio “Spiagge Sicure”. In particolare gli agenti del Commissariato di Manduria sono stati impegnati nel contrasto dei fenomeni di contraffazione e abusivismo commerciale. I controlli effettuati hanno permesso di rinvenire ben 71 maglie e 102 tra marsupi e borse contraffatte e di elevare 3 sanzioni per la violazione dell’ordinanza balneare della Regione Puglia per aver campeggio abusivo.
Grazie all’attività di monitoraggio del territorio, numerose tende e gazebo sono stati rimossi ed è stata evitata l’accensione dei fuochi in spiaggia che, ricordiamo, sono vietati in quanto pericolosi sia per la salute che per la sicurezza pubblica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: