San Marzano di San Giuseppe. All’I.C. Casalini la Festa dei Popoli: “I popoli viaggiano”

Il richiamo alle proprie radici Arbereshe, la tradizione salentina della pizzica taranta ma anche la grande apertura alla conoscenza e alla contaminazione degli usi e costumi di altri popoli. E’ in questo contesto che si è svolta la seconda giornata della Festa dei popoli che si è tenuta presso l’IC Casalini di San Marzano di San Giuseppe. “ I popoli viaggiano” è questo il tema scelto per il secondo step dell’iniziativa che mira a rafforzare una nuova speranza di pace tra i popoli attraverso il superamento dei pregiudizi e per una corretta integrazione.
A causa dei fenomeni migratori degli ultimi anni, la nostra società si caratterizza per la presenza di culture diverse. Risultano però, purtroppo, quasi totalmente assenti politiche culturali in grado di valorizzare la diversità culturale. Di qui l’importanza di queste iniziative promosse dalla scuola con la presenza di autorevoli relatori
Tra i vari interventi quello del Questore di Taranto dott. Giuseppe Bellassai che, nel corso della sua carriera, ha avuto un’importante esperienza presso il centro di Lampedusa per la gestione delle criticità connesse al fenomeno migratorio. Importante anche per i ragazzi la presenza di alte cariche istituzionali che valorizzano il loro impegno

L’IC Casalini si distingue per il sostegno a questo processo culturale in una comunità che ha già sperimentato con successo in passato la contaminazione per la presenza di consistenti gruppi pro-venienti dall’Albania. Valorizzare dunque la diversità come possibilità di arricchimento reciproco e non come ostacolo alla convivenza. Un’ attività culturale che è valsa la candidatura al Premio alla cultura, una notizia che è stata accolta con grande entusiasmo.

La migrazione, appartenendo tanto all’uomo del passato quanto all’uomo moderno, è uno dei temi cardine dell’antropologia culturale. Fenomeno universale prima che particolare, la migrazione rac-coglie in sé la cultura, il sociale, il simbolismo, la religione, la politica e l’economia dell’uomo di ogni tempo e collocazione geografica.

Un mix ideale tra interventi culturali e intermezzi come l’esibizione del coro delle mamme dell’IC Casalini di San Marzano di San Giuseppe coordinate dal prof. Leonardo belvedere che ha regalato un momento di sorriso o il balletto degli alunni dell’IC De Amicis di Grottaglie che hanno rappresentato le tradizioni salentine.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: