San Giorgio J.: Monica Altamura (M5S) …”non si può fare molto contro l’inciviltà”

Rifiuti sotto le siepi. E’ quanto rinvenuto nel corso del sopralluogo effettuato in Villetta Veronesi a San Giorgio Ionico dalla portavoce in consiglio comunale

Monica Altamura del Movimento Cinque Stelle avvicinata nei giorni scorsi da cittadini che segnalavano uno stato di degrado inaccettabile per un luogo ampiamente frequentato da bambini e famiglie. “Rispetto alla segnalazione c’erano solo dei rifiuti, – confessa – ma, nel complesso e rispetto ad altri periodi, la villetta risultava abbastanza pulita.”
“Purtroppo non si può fare molto contro l’inciviltà di chi usa gli spazi pubblici come immondezzai a cielo
aperto, o come luoghi di bivacco, o come vespasiano per i propri animali domestici.” afferma Monica Altamura – “Ciò che ha catturato la mia attenzione però, è stata la pericolosità di alcune parti di un giochino che da molti mesi è ormai rotto: il bilanciere. Questo giochino si componeva di un fulcro, un asse e degli
pneumatici che servivano da ammortizzatori. Già mesi fa tentai di mettere in sicurezza, per quanto
possibile, almeno il fulcro, che presenta delle parti arrugginite, coprendolo con degli stracci e della carta pluriball, ovviamente avvisai immediatamente gli uffici e chiesi la totale rimozione, o il ripristino, del giochino, ma nulla fu fatto. Ad oggi, sarà difficile che gli uffici possano provvedere nell’immediato alla messa in sicurezza dell’area, dove sono anche saltate delle parti di tappeto antitrauma, fondamentale per la sicurezza dei più piccoli, dato che il comune non ha più una squadra lavori che possa provvedere, cosa che invece si poteva fare al momento della mia prima segnalazione.”
“Sono certa – prosegue – che si provvederà alla messa in sicurezza dell’area, altrimenti si rischia di far aumentare l’importo che tutti i cittadini sangiorgesi dovranno pagare per i debiti fuori bilancio a causa di sentenze sfavorevoli, perché se qualcuno si dovesse far male, sicuramente farebbe causa al comune.
Credo fermamente che ci vorrebbe una maggiore presa di coscienza del bene pubblico, del rispetto degli
spazi pubblici, e questo non dipende solo dall’amministrazione, ma molto lo fanno i nostri comportamenti,
– conclude la consigliera pentastellata – perciò invito tutti a tenere un comportamento rispettoso del bene pubblico, iniziando con il non buttare per terra carte, o mozziconi, o bottiglie di plastica. Ricordiamoci che l’ambiente in cui viviamo rispecchia ciò che siamo e ciò che lasciamo ai nostri figli.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: