S. Pietro in Bevagna: la Guardia di Finanza sequestra 4 quintali di bombole di g.p.l.

Un controllo eseguito dai militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Manduria, nei confronti di un esercizio commerciale dedito alla vendita al dettaglio di prodotti per uso domestico, ubicato a San Pietro in Bevagna, nella marina di Manduria ha portato alla scoperta e al successivo sequestro di un quantitativo di bombole di g.p.l. per una capacità complessiva di accumulo pari a 4 quintali di gas. Le bombole detenute e stoccate in assenza delle prescritte autorizzazioni sono state sequestrate.
Il provvedimento, che rientra nell’ambito dell’attività di controllo economico del territorio, riguarda uno specifico servizio finalizzato alla salvaguardia della sicurezza ed incolumità pubblica. Il titolare dell’esercizio commerciale è stato denunziato all’autorità giudiziaria per violazioni all’art. 679 del codice penale (omessa denuncia di materie esplodenti) nonché alla legge n. 966/65 (prevenzione incendi).
In sostanza, l’esercizio commerciale, seppur abilitato alla vendita di bombole di g.p.l., di fatto, ne deteneva un numero la cui capacità di contenimento in kilogrammi di g.p.l. registrava un peso notevolmente superiore al limite al di sotto del quale non sono necessarie le autorizzazioni per le quali sono stati contestati i reati suindicati.

30.07.2013 - evasione fiscale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: