S.P. 580: procede senza intoppi l’iter per la ricostruzione del ponte

Taranto – Riunione questa mattina in Prefettura a Taranto, per fare il punto della situazione circa il progetto relativo ai lavori di rifacimento del ponte sulla S.P. 580, crollato durante l’alluvione che il 7 e 8 ottobre scorsi notevoli danni ha provocato soprattutto nel territorio di Ginosa.

Il crollo della struttura ha provocato non pochi disagi agli abitanti della zona, costretti ad utilizzare percorsi alternativi, non sempre agevoli, e a diverse attività produttive ubicate lungo quell’importante arteria, che rischiano di essere notevolmente danneggiate dalla prolungata chiusura del tratto di strada interessato.

All’incontro, convocato dal Prefetto di Taranto, Umberto Guidato, hanno partecipato il Commissario straordinario della Provincia di Taranto, Prefetto Mario Tafaro, il Subcommissario prefettizio Armogida, il Dirigente ed alcuni funzionari dell’Ufficio Tecnico Provinciale, ed il Sindaco di Ginosa, De Palma.

Preso atto del parere favorevole all’esecuzione del progetto espresso dall’Autorità di Bacino della Basilicata (competente anche su quel tratto di strada) per gli aspetti idraulici e idrogeologici, la Provincia ha riferito di aver già provveduto alla redazione del progetto definitivo, mentre il Sindaco di Ginosa ha assicurato che procederà con tempestività agli adempimenti di propria competenza.
In ogni caso i tempi per la realizzazione dei lavori sono stimati in circa 60 giorni dall’effettiva consegna degli stessi.

ponte crollato Ginosa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: