Rifondazione Comunista chiede le dimissioni del Sindaco Mimmo Consales

Rifondazione Comunista di Brindisi chiede le dimissioni del sindaco Mimmo Consales per la vicenda che lo vede coinvolto e spiega in una nota le motivazioni di tale richiesta:
“Il 2 ottobre 2012, in una lettera aperta al Sindaco Consales, abbiamo denunciato l’inopportunità’ delle dichiarazioni del sindaco rispetto all’evento Brindisi capitale dell’ antimafia e all’avviso di garanzia all’assessore Cannalire.
Affermammo la necessità per i rappresentanti dei cittadini nelle istituzioni di una specchiata ed incontrovertibile etica pubblica.
Il 15 febbraio 2013 sottolineammo l’opportunità delle dimissioni del Sindaco Consales per le vicende poco chiare sugli affidamenti alla Motumus e alla News Sas, che gli portarono la notifica di un avviso di garanzia per una ipotesi di abuso di ufficio
Oggi, 20 novembre 2013, le ipotesi di reato contenute nell’avviso di garanzia, notificato sempre al sindaco, sono riciclaggio, ricettazione e abuso d’ufficio. Le dimissioni più che opportune sono necessarie, già durante le elezioni amministrative denunciammo che era in atto un forte processo degenerativo politico ed etico che insieme al degrado economico, ambientale e sociale stava devastando l’intera città.
I magistrati faranno il loro corso con i tempi che li competono, ma è necessario quanto prima frenare il degrado e porre rimedio a questa sorta di separazione incredibile tra politica e cittadinanza”.

municipio brindisi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: