Rifacimento manto stradale a Manduria. Durante: “Meglio tardi che mai!!”

Dopo il rifacimento di alcune importanti strade dell’abitato di Manduria tra cui via Bell’acqua, via Erodoto, via dei Mille che ha visto impegnata complessivamente la somma di 155 mila €, a breve, nell’ambito dell’accordo quadro è previsto il rifacimento di ulteriori strade a partire da quelle più frequentate e malridotte per una somma complessiva di 445mila €.
In una nota l’ex consigliere comunale Arcangelo Durante lancia alcuni suggerimenti ai Commissari e ai tecnici del Comune nella speranza che così come avvenuto altre volte possono seguire le sue indicazioni.
“La decisione assunta dall’attuale gestione Commissariale del Comune sicuramente è scaturita innanzitutto dalle numerose lamentele dei cittadini ma anche delle centinaia di migliaia di € che ogni anno si pagano per i risarcimenti di danni a persone o mezzi causati dalle strade sconnesse e piene di buche. (vedi ultimi episodi accaduti in via per Uggiano che, guarda caso, dopo due incidenti nella stessa giornata avvenuti 20 gg fa si è deciso finalmente di riasfaltare).
Per evitare di andare a rincorrere ogni volta situazioni di emergenza, occorrerebbe invece una programmazione generale nell’ambito di una politica di prevenzione con periodici interventi di manutenzione stradale.
Così come avevo suggerito il rifacimento di via Erodoto, non inclusa nel primo elenco di strade da risistemare e poi realizzata, mi permetto ancora di indicare strade o tratti di strade che prioritariamente andrebbero rifatte tenendo conto sempre sia dell’alta percorrenza che dello stato di dissesto tra cui: il tratto d’ingresso da Sava all’altezza dello Stadio Comunale; Via San Gregorio Magno (Strada del Villaggio del Fanciullo) via Primo Maggio, Piazzale Stazione Ferroviaria, Via Senio, Via Gruppo Cremona, via Benedettini di Aversa, via F. Schiavoni (strada davanti al mercato coperto dove esiste da oltre due anni una voragine transennata e rischiosa), via Santa Maria dell’Avetrana, Via Raimondello Orsini, Via Bonaventura Camerario, via delle Saline, via San Paolo della Croce, via Conicchiella, via Bengasi, via Eritrea, via Ferrante Loffredo, Via di Porta Lupiae, via Magna Grecia, via Giovanna D’Arco, Via Uggiano, via per Maruggio (primo tratto da villa comunale). Via Regina D’Angiò, via Strada Vecchia per San Cosimo, via Santo Stefano e via G. Marconi ecc.
Considerato che, con la precedente somma di 155mila € sono state realizzate 7-8 strade, con la somma triplicata ed una gestione oculata tra tratti o intere strade, in questa seconda fase di interventi, potrebbero essere realizzate quasi tutte le vie indicate, chiaramente- conclude Durante – assicurando sempre la manutenzione ordinaria delle buche.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: