Raggira i clienti e sottrae 64mila euro: arrestata dipendente delle Poste.

MERINE (Lizzanello) – Approfittando della piena fiducia riposta in lei da un’anziana cliente e dai suoi due figli,  per almeno due anni avrebbe sottratto ingenti somme di denaro: Patrizia Maria Rollo, 52enne di Merine di Lizzanello, già addetta all’Ufficio Postale di San Cesario di Lecce,  è stata arrestata con l’accusa di peculato, furto aggravato e falso.

Nei confronti della donna, posta ai domiciliari, gli agenti della sezione di polizia giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Lecce hanno eseguito un ordine di custodia cautelare emessa dal gip Vincenzo Brancato, su richiesta del pm Giovanni Gagliotta.  Dalle indagini avviate nel febbraio scorso è emerso che la donna, nel ruolo di responsabile della sala consulenze dell’ente postale, tra il giugno 2009 e l’agosto 2011 avrebbe sottratto complessivamente la somma di 64 mila euro  

poste-italiane

Patria Maria Rollo avrebbe falsificato la firma dei clienti per versare a loro insaputa  su due libretti postali somme di denaro derivanti dal disinvestimento di numerosi buoni fruttiferi e fondi d’investimenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: