Prestazioni sessuali a pagamento: arrestato titolare di centro massaggi

Cellino San Marco – Nel suo centro massaggi si esercitava in modo sistematico la prostituzione: per questo Giuseppe Orofalo, 64 anni, di Cellino San Marco, titolare del “Mapepe”, è stato arrestato dagli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Brindisi.
Le indagini,

durate poco più di un mese e supportate da intercettazioni ambientali e riprese video, hanno permesso di accertare numerosissime prestazioni di natura sessuale fornite a pagamento all’interno della struttura dalle dipendenti.
Vi era secondo l’accusa un tariffario variabile a seconda del percorso che il cliente desiderava: si partiva da una base di 80 euro, fino ad arrivare al massaggio effettuato in doccia che costava 250 euro. Si trattava di ‘trattamenti’ che, a quanto pare, culminavano con rapporti sessuali completi.
A condurre le indagini il pubblico ministero della Procura di Brindisi Savina Toscani che ha chiesto e ottenuto il provvedimento cautelare dal gip Giuseppe Licci il quale ha disposto l’arresto con l’accusa di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Al termine delle operazioni il centro estetico è stato sottoposto a sequestro probatorio.

massaggi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: