Picchia e maltratta moglie incinta: arrestato 24enne

San Donaci – Maltrattava e picchiava la giovane moglie. Per questo un giovane marocchino di 24 anni è stato posto agli arresti domiciliari dagli agenti dell’ufficio immigrazione di Brindisi.
Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Brindisi, Paola Liaci su richiesta del pm della locale Procura, Savina Toscani.
L’uomo, residente a San Donaci, incensurato, con regolare permesso di soggiorno in Italia, dopo aver fatto giungere dal suo paese d’origine la giovane moglie , l’aveva percossa e maltrattata nonostante fosse incinta.
La donna aveva confidato le violenze subite al personale dell’ufficio immigrazione al momento dell’stanza per il rilascio del permesso di soggiorno ma si era rifiutato categoricamente di formalizzare la denuncia sino a quando una notte di agosto la straniera è stata ricoverata in ospedale a causa delle percosse ricevute dal marito e, in quell’occasione, aveva dato alla luce una bambina.
Lo stato di stanchezza fisica e mentale, la continuazione degli atti perpetrati dall’uomo manesco e le serie difficoltà nell’accudimento della neonata hanno portato la donna ad abbandonare l’abitazione ed il marito ed affidarsi al personale dell’ufficio immigrazione per ricevere protezione.
La giovane madre e la piccola adesso si trovano in una casa rifugio lontano dalla famiglia.
polizia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: