Paura nel Salento: si ribalta autocisterna di GPL

Paura questa mattina nel Salento. Un’autocisterna che trasportava Gpl, si è rovesciata sul fianco destro. E’ accaduto intorno alle 11.30 sulla litoranea che collega Otranto a Porto Badisco, all’altezza di Torre Sant’Emiliano.
Nessun altro automezzo coinvolto: il conducente ha perso il controllo dell’autocisterna, nonostante il tratto stradale sul quale stava viaggiando fosse un rettilineo. Dopo la violenta sbandata è andato a sbattere contro il guardrail, per circa una quindicina di metri, e poi si è ribaltato. Il mezzo non ha subito danni nella parte che contiene il gas né ha causato altri incidenti. Immediati i soccorsi, allertati dagli altri automobilisti di passaggio. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco del comando provinciale e del distaccamento magliese, anche i carabinieri della stazione idruntina per le operazioni di messa in sicurezza del tratto. Non ci sono feriti.

Nel corso di successive indagini il conducente del mezzo L.C., 47 anni, di San Cesario di Lecce, trasportato all’ospedale di Scorrano per accertamenti, è risultato positivo alla cocaina e per questo è stato denunciato dai carabinieri per guida sotto l’effetto di stupefacenti. I carabinieri hanno inoltre sequestrato una banconota arrotolata con tracce di polvere bianca nella disponibilità del conducente e uno dei due contalitri del mezzo che lo stesso aveva gettato, non si sa perché, in un roveto. Gran lavoro da parte dei vigili del fuoco, per le operazioni di travaso del gas di petrolio liquefatto presente nel serbatoio del mezzo. Operazioni che hanno richiesto la chiusura al traffico del tratto di strada in questione.

Un incidente che fortunatamente ha avuto un epilogo diverso da quello che si è verificato due giorni fa con la drammatica esplosione avvenuta sull’autostrada in Emilia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: