Patù: il Noe sequestra terreno di 4 mila metri quadrati

I Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce e i militari della Stazione di Castrignano del Capo hanno sottoposto a sequestro preventivo d’urgenza un terreno di circa 4000 metri quadrati, ubicato a Patù nel Salento, in località “Volito” area sottoposta a vincolo paesaggistico. Al termine di uno specifico controllo ambientale, all’interno dell’area i militari hanno scoperto che erano stati avviati lavori di costruzione di una abitazione rurale per la quale era stata prodotta documentazione che non riproduceva il reale stato dei luoghi e sulla base della quale era stato rilasciato un permesso di costruire ritenuto viziato. La posizione dei proprietari del terreno e del tecnico progettista dei lavori è ora al vaglio della procura della Repubblica di Lecce. Le indagini, ancora in corso, puntano a chiarire tutte le responsabilità. Per questa ragione sono stati acquisiti presso gli uffici tecnici comunali tutti gli atti inerenti le autorizzazioni rilasciate ai proprietari del fondo, comprese le relazioni tecnico descrittive e i progetti dell’edificio in costruzione, per la realizzazione del quale erano stati già effettuati degli sbancamenti di terreno ed un terrapiano.

fotonoe24

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: