Passi Carrabili e Autorizzazioni carico e scarico delle merci: le osservazioni dell’ex Consigliere Durante

“Passi carrabili a mezzo servizio e rilascio autorizzazioni di carico e scarico ad personam esentati dalla tassa di suolo pubblico. Potrebbe essere giusto che davanti ai negozi ci sia la segnaletica di carico e scarico delle merci e che quindi non si possa parcheggiare, ma è anche giusto che tutto ciò sia regolamentato dagli orari e si paghi la regolare tassa di occupazione del suolo pubblico così come accade per tutti gli altri cittadini. Così dovrebbe essere in una città normale, ma non a Manduria. A Manduria sono stati rilasciati in maniera piuttosto inopinata circa un centinaio di permessi di carico e scarico merci ad personam, esentati dalla tassa di occupazione.”
L’ex consigliere comunale Arcangelo Durante pone l’accento su questo ulteriore aspetto della città che avendo subìto l’onta dello scioglimento del consiglio comunale per ingerenze della criminalità organizzata ritiene debba essere gestita con massima trasparenza e pari regole per tutti i cittadini.
“Sfido chiunque a dimostrare che altri Comuni abbiano un numero così rilevante di autorizzazioni di carico e scarico, peraltro a costo zero. Dovrebbero stare più attenti gli uffici preposti – Comando dei vigili urbani – Ufficio Tecnico/Urbanistico al rilascio a iosa delle autorizzazioni, poiché dovrebbero veramente accertare se ci sia realmente bisogno del posto di carico e scarico merci, sempre e comunque disciplinato dagli orari e dal pagamento del suolo pubblico. Un’altra questione è quella dei passi carrabili, nel senso che non esiste il servizio di rimozione delle auto in sosta nelle zone vietate. Uno paga la tassa per l’autorizzazione al passo carrabile, ma se c’è una macchina parcheggiata che impedisce il transito, non c’è verso di risolvere il problema, perché non è attivo il servizio di rimozione. A che serve allora- conclude Durante – pagare il tributo relativo al passo carrabile?”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: