Ostuni: riprenderanno all’alba le ricerche del giovane disperso

Sospese a causa del buio riprenderanno all’alba le ricerche del bagnante disperso nelle acque della località Pilone nella marina di Ostuni. Si tratta di un giovane di 24 anni Sebastiano Zagaria, di Andria. Il giovane stava facendo il bagno con alcuni amici ad una decina di metri dalla battigia nei pressi di Torre San Leonardo quando improvvisamente il gruppo è stato travolto dalle onde alte a causa del vento di maestrale. Il 24 enne non era un esperto nuotatore e a quanto si è appreso uno degli amici ha tentato di afferrarlo per un braccio per trascinarlo a riva , ma poi la forte risacca ha vanificato il salvataggio e le onde hanno inghiottito il giovane. Scattato l’allarme per tutto il giorno sono stati impegnati nelle ricerche mezzi navali e aerei dei vigili del fuoco e della capitaneria di porto ma purtroppo le condizioni del mare hanno reso più difficile il compito dei soccorritori.
Gli altri tre componenti del gruppo sono riusciti a salvarsi riportando solo lievi escoriazioni. Purtroppo nello stesso punto di mare in una giornata simile con onde alte lo scorso primo agosto si verificò un’altra tragedia con la morte per annegamento di un turista umbro di 41 anni

Ultimo aggiornamento 17 Agosto 2013 ore 10.35

Il mare ha restituito il corpo del povero giovane, ormai privo di vita. Il ritrovamento all’alba poco dopo la ripresa delle ricerche.

mare profondo 3

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: