Ostuni. Contro la chiusura di Pediatria e Cardiologia protesta delle mamme

Dopo aver occupato pacificamente i reparti di Pediatria e Cardiologia dell’Ospedale di Ostuni e scritto al governatore Michele Emiliano chiedendo di rivedere il piano di riordino ospedaliero, le mamme della Città Bianca, riunite nel ‘Comitato per il futuro della salute’, manifesteranno contro la chiusura dei due reparti attraversando in corteo le principali piazze della città.
Al loro fianco anche i consiglieri regionali Luigi Manca e Renato Perrini (Direzione Italia) che si uniranno alla protesta, seguita direttamente anche dal deputato Nicola Ciracì, e che – scrivono – “punta a modificare il Piano di Riordino Ospedaliero che nel Brindisino ha tagliato posti letto e reparti non solo fiore all’occhiello di realtà locali come Ostuni e Francavilla, ma importanti presidi di sanità in località che sono fra le mete turistiche pugliesi più rinomate e che per questo hanno bisogno di garantire anche una maggiore assistenza ospedaliera”.
Il nosocomio della Città Bianca copre un territorio che comprende i comuni di Comuni di Cisternino, Carovigno, San Vito dei Normanni, Fasano, Pezze di Greco, Montalbano, Speziale, San Michele Salentino e Ceglie Messapica: sulla carta 150mila residenti che in estate supera il milione di presenze.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: