Ortelle: misteriosa morte di un pensionato

Misteriosa morte di un pensionato di 68 anni di Ortelle spirato all’ospedale “Panico” di Tricase. L’uomo, Giorgio Lanzilao, era uscito di casa al mattino per recarsi in campagna a fare alcuni lavori agricoli. Non vedendolo rientrare, il figlio, nel pomeriggio, è andato a cercarlo e lo ha trovato riverso per terra in stato confusionale. Preoccupato per le condizioni del padre, il giovane lo ha trasportato di corsa presso il primo pronto soccorso utile all’ospedale di Poggiardo. E’ iniziata una vera e propria odissea: dopo i primi accertamenti dei medici, ritenendo necessaria una Tac, l’uomo è stato trasferito all’ospedale di Scorrano. In serata l’uomo è peggiorato tanto da essere necessario il ricovero in Rianimazione: da Scorrano che ne è sprovvisto, dunque, è stato trasferito al “Panico” di Tricase. Ma quando è giunto, l’uomo è andato in arresto cardiaco e poco dopo è deceduto. Sulle cause che hanno determinato la morte dell’uomo, in circa sette ore, per ora non ci sono certezze: quando è stato rinvenuto presentava delle escoriazioni sulle braccia ed una strana bolla su una mano. Le ipotesi sono dal malore improvviso aggravato dalla lunga esposizione sotto il sole, alla puntura di un insetto, al morso di un serpente che potrebbero aver provocato uno shock anafilattico. Su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce, Roberta Licci, è stato disposto il trasferimento della salma di Lanzilao presso la camera mortuaria del “Vito Fazzi” di Lecce per l’esecuzione dell’autopsia che, nelle prossime ore, effettuata dal medico legale Alberto Tortorella, dovrà fornire qualche chiarimento.

118 Lecce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: