Oria: un tablet per 42 parrocchie

ORIA – In tempi di crisi come quelli attuali, con un numero sempre crescente di famiglie bisognose, pare non sia piaciuta a tutti la scelta del Vescovo di Oria, Mons. Vincenzo Pisanello, di utilizzare gli aiuti giunti dallo Stato del Vaticano per acquistare 42 tablet di ultima generazione, uno per ogni parrocchia.
Una scelta dettata da precise esigenze: quelle di favorire l’utilizzo dei più avanzati sistemi informatici nelle comunicazioni per consentire a tutti i parroci di scambiarsi informazioni via mail e collegarsi al sito della Diocesi oritana.

Seppur comprendendo le buone intenzioni di Mons. Pisanello l’iniziativa è apparsa a molti non in sintonia sia ai continui inviti di Papa Francesco al supporto delle fasce deboli ed emarginate, sia con l’opera svolta in tal senso dalla stessa Diocesi che negli ultimi anni ha attivato in tutto il territorio di competenza decine di Centri Caritas a sostegno delle famiglie in difficoltà.
Inevitabile dunque la critica da parte di chi pensa che quel denaro potesse essere speso in altra maniera, senza considerare tuttavia anche l’esigenza della Chiesa locale di avere maggiore confidenza con le nuove tecnologie che accelerano l’acquisizione e lo scambio delle informazioni e che ampliano la possibilità di contatti anche con le generazioni più giovani.
tablet

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: