Rifiuti speciali tombati a Manduria: sequestrata area di 4500 metri quadrati

Manduria – Un’area di 4500 metri quadrati è stata sottoposta a sequestro preventivo d’urgenza dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce.

Nel corso di uno specifico servizio di controllo ambientale, i militari vi hanno trovato tombati rifiuti speciali non pericolosi costituiti da inerti da demolizioni edili, blocchi di calcestruzzo, corrugati in plastica, conci di tufo, ferri di armatura per pilastri e terre e rocce da scavo.
I due proprietari del terreno sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Taranto; l’ipotesi di reato contestata è quella della gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi.

noe

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: