Museo dei Messapi poco pulito? …ci pensa Manduria Noscia

Tra le tante problematiche del territorio che meritano di essere risolte quanto prima e, sicuramente, meritano una migliore attenzione da parte degli amministratori, vi è quella legata al Museo Terra dei Messapi,

ubicato nei locali dell’ex convento degli Agostiniani in pieno centro a Manduria. Da quando è stato inaugurato lo scorso settembre, in pompa magna e alla presenza del sottosegretario ai Beni Culturali, il museo non sarebbe stato pulito e manutenuto adeguatamente. Non è la prima volta che, in questo territorio, quei pochi risultati che si raggiungono non sono mai completamente risolutivi ed efficaci ma probabilmente frutto di situazioni che bisogna chiudere in fretta forse solo esclusivamente per non perdere finanziamenti. Un esempio fra tutti è l’inaugurazione farlocca di un’isola ecologica già fatiscente e mai entrata in funzione con tutti i danni anche ambientali che ne conseguono.
Dopo aver ricevuto varie segnalazioni sulla situazione in cui versa il museo manduriano, il Movimento Manduria Noscia ha deciso di mettersi all’opera per contribuire concretamente, come nel suo DNA, e rivitalizzare il paese. E’ così che ha proposto al Commissario Prefettizio dott.ssa Francesca Adelaide GARUFI una giornata di pulizia straordinaria del museo.
“Dal giorno dell’inaugurazione dello stesso, avvenuta lo scorso settembre 2017, ci risulta che non venga adeguatamente effettuata la pulizia e la manutenzione dell’immobile. Inoltre abbiamo notato . scrivono i noscini – che soventemente le porte del Museo restano chiuse. Questa situazione, come Lei può immaginare, ci mortifica parecchio. Il Museo ha una grande ed importante funzione promotrice e divulgativa della storia Messapica e quindi anche di quella del nostro territorio. Come Lei stessa ha più volte constatato, e dichiarato anche pubblicamente, Manduria oggi verte in uno stato a dir poco problematico. Per questo, volendo ottemperare a queste mancanze, per il bene del nostro Museo e della comunità, Le CHIEDIAMO di autorizzare, per la giornata di Sabato 17 Marzo c.m., il Movimento Manduria Noscia a provvedere a pieno titolo gratuito alle pulizie dell’immobile del “Museo della Civiltà Messapica;
di autorizzare, una volta alla settimana (da concordare con Lei i tempi e le modalità), il Movimento Manduria Noscia ad effettuare, a pieno titolo gratuito, il servizio di portineria e di apertura al pubblico dello stesso Museo.”
I noscini attendono con fiducia una risposta positiva per iniziare a lavorare per il bene della propria città. Già qualche mese fa il movimento Manduria Noscia chiese di essere autorizzato a provvedere ad una pulizia straordinaria del cimitero poco prima della commemorazione dei defunti, ma in quella occasione non fu autorizzato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: