Muro Leccese: a giudizio sterminatore di gatti

E’ accusato di aver ucciso almeno 30 gatti che vivevano nel giardino di un suo vicino che è un noto regista: un anziano 84 enne di Muro Leccese è ora imputato in un processo cui si è costituito parte civile l’Ente Nazionale Protezione Animali. Un atteggiamento cruento verso queste trenta povere bestiole anche se a molte altre ancora scampate alle efferate uccisioni avrebbe causato gravi lesioni colpendole a bastonate ed avvelenandole. Se riconosciuto colpevole, l’uomo, che deve rispondere dei reati di uccisione e maltrattamento di animali (articolo 544 bis e ter del Codice Penale), rischia per il primo la condanna alla reclusione da tre a diciotto mesi, per il secondo la reclusione da tre mesi ad un anno o una multa da 3mila e 15mila euro.

Gatto_che_prega

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: