Muore 22enne in coma dopo rave party

LECCE – Non ce l’ha fatta: Dalila Coluccia, la ragazza 22enne di Cerfignano, frazione di Santa Cesarea Terme, è deceduta quest’oggi nel reparto di Rianimazione dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove era ricoverata in stato di coma presumibilmente per un mix di alcol e anfetamine assunto durante un rave party.
La ragazza era stata trovata priva di sensi alle prime luci dell’alba di domenica scorsa in una masseria abbandonata in località Pozzo Antico, sulla strada che collega Lecce alla marina di Torre Chianca.
Le sue condizioni, che erano già molto gravi ma stazionarie, sono precipitate in tarda mattinata, per alcune complicazioni. I familiari hanno deciso l’espianto degli organi.
Si sarebbe trattato di un rave party non autorizzato, di cui le forze dell’ordine non sapevamo nulla fino alla telefonata giunta al 118 per chiedere l’intervento di un’ambulanza.
Proseguono intanto le indagini degli agenti della Questura che hanno interrogato alcuni dei partecipanti al rave party, rintracciati mentre lasciavano la masseria.
ospedale Fazzi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: