Mille proroghe: Sbloccati fondi per gli investimenti degli Enti Locali

Boccata d’ossigeno per gli Enti Locali. Con un emendamento nel Decreto Mille proroghe proposto dal Movimento 5 Stelle è stato sbloccato un miliardo per gli investimenti nei comuni.
I vincoli di bilancio imposti dai precedenti governi in questi anni hanno infatti impedito ai Sindaci di utilizzare gli avanzi di amministrazione accumulati negli esercizi precedenti. Si è verificato che le casse degli Enti locali sono state prosciugate, costringendoli a tagliare i servizi essenziali per i cittadini. Negli ultimi anni gli investimenti della pubblica amministrazione sono crollati di oltre il 30%, causando un grave danno all’economia del Paese.
In una nota il Movimento 5 Stelle afferma di aver reso immediatamente disponibile per gli Enti locali un miliardo di euro per investimenti che miglioreranno la qualità della vita dei cittadini. Non verranno a mancare in alcun modo i fondi destinati alle periferie relativi a progetti locali che attualmente non hanno ancora i presupposti per poter essere approvati. Sono somme che, comunque, non verrebbero spese alla luce della sentenza della Consulta 74 del 2018, che ha rilevato l’illegittimità della gestione centralistica del Fondo previsto peraltro per meno di 100 Comuni. E’ stata attuata una semplice rimodulazione dovuta al ritardo nella elaborazione di progetti completi e dunque lo sblocco degli investimenti a disposizione di oltre 7.000 Comuni.
Il MoVimento 5 Stelle al Governo segna, con orgoglio, una netta cesura con quelle politiche di austerità adottate negli ultimi anni: “continueremo a sbloccare risorse per gli investimenti degli Enti locali per dare finalmente le risposte che i cittadini si aspettano.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: