Maxi sequestro di materiale esplodente, una denuncia

Un commerciante di 40 anni è stato denunciato in stato di libertà dagli Agenti della Squadra mobile di Taranto
al termine di una perquisizione nell’ambito di controlli finalizzato a contrastare il mercato illegale di materiale esplodente e di artifizi pirotecnici.
Ieri pomeriggio a finire sotto la lente di ingrandimento degli investigatori della Squadra Mobile è stato un commerciante, un uomo di 40 anni, che deteneva nella sua abitazione e nelle relative pertinenze 512 chilogrammi di materiale pirotecnico ed esplodente.
Questo risultato si aggiunge agli altri compiuti di recente: lo scorso mese gli agenti arrestarono una persona perché trovata in possesso di 180 chilogrammi di materiale pirotecnico comprensivo anche di pericolosi manufatti artigianali; giorni dopo, al Quartiere Paolo VI, gli stessi Agenti, trovarono e sequestrarono un carico di 120 chili di materiale esplodente, costituto da pericolosi “Cobra17”, la cui peculiarità è il forte e fastidiosissimo potenziale detonante.
Sale quindi a complessivi 812 chilogrammi il quantitativo di materiale esplodente sequestrato in pochi giorni dalla Polizia di Stato che, espresso in termini di potenziale di massa attiva è pari a kg. 50,552.
L’attività proseguirà anche nei prossimi giorni anche soprattutto in vista della Notte di San Silvestro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: