Massafra: la Guardia di finanza accerta evasione per olre 700 mila euro nel settore delle costruzioni

I Militari della Compagnia di Martina Franca hanno riscontrato gravi violazioni tributarie al termine di una una verifica fiscale nei confronti di un’impresa con sede a Massafra (TA), operante nel settore delle costruzioni di edifici.
L’attività ispettiva condotta dai Finanzieri è stata mirata alla ricostruzione dell’intero volume d’affari della società, attraverso l’analitico esame della documentazione amministrativo-contabile rinvenuta in sede di controllo presso la stessa e quanto emerso dai dati acquisiti mediante interrogazione alla banca dati dei movimenti bancari in uso al Corpo.
In particolare la maggiore evasione scaturisce da operazioni di pagamento, da parte di clienti, effettuate attraverso bonifici bancari o postali non dichiarati ai fini impositivi. Le inadempienze hanno permesso di far emergere ripetute irregolarità, tra le quali l’omissione della presentazione delle prescritte dichiarazioni tributarie dal 2008 al 2012, nonché dei versamenti periodici delle imposte ai fini I.R.Pe.F., condotte finalizzate ad occultare completamente al fisco i proventi dell’attività imprenditoriale, risultando pertanto “evasore totale”.
E’ stato constatato che l’imprenditore ha sottratto a tassazione ai fini delle II.DD. e dell’I.R.A.P. oltre 660 mila euro nonché evaso I.V.A. per 54 mila euro.
Sono stati inoltre accertati mancati versamenti di contributi previdenziali ed assistenziali per circa 10 mila euro. Il rappresentante legale dell’impresa è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per omessa dichiarazione e occultamento o distruzione di documenti contabili.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: