Massafra: arrestato rapinatore che durante la fuga picchiò anziana

E’ stato sorpreso mentre rubava in casa dall’anziana proprietaria inaspettatamente rientrata ed ha reagito spingendo la poveretta per terra e sferrandole un pugno alla testa che ha provocato alla vittima, tramortita per il dolore e lo spavento, un trauma cranico guaribile in 5 giorni. E’ accaduto domenica intorno a mezzogiorno a Massafra, in provincia di Taranto. Il presunto responsabile, Giuseppe Santoro, già noto alle forze di polizia per vari reati contro il patrimonio, è stato sottoposto a fermo dai carabinieri della Compagnia di Massafra. Sul posto i carabinieri hanno accertato che l’uomo dopo aver scavalcato un muretto di recinzione e forzato una finestra posta all’altezza di circa tre metri, è entrato nell’abitazione, che si trova nel centro storico massafrese, in un momento in cui la casa era disabitata, per arraffare quanto più possibile. L’improvviso rientro in casa della donna ha stravolto i suoi piani. Il malvivente, vistosi scoperto, con un televisore sotto braccio e in tasca la somma di 300 euro appena rubati, ha spinto la vittima facendola rovinare a terra e le ha sferrato un pugno per guadagnare la fuga, abbandonando sul posto anche la refurtiva più ingombrante ovvero il televisore. La donna ha immediatamente dato l’allarme ad alcuni vicini di casa che hanno chiesto l’intervento dei Carabinieri. Poi è stata ricoverata al pronto soccorso dell’Ospedale di Castellaneta, dove le è stata diagnosticata un’alterazione psicomotoria e un trauma cranico. I militari della Stazione di Massafra e i colleghi dell’Aliquota Operativa, hanno raccolto la testimonianza della donna, che ha fornito importanti elementi. Poi hanno effettuato un sopralluogo scoprendo che durante le concitate fasi della rapina il malvivente aveva abbandonato sul posto un berretto da baseball e un paio di occhiali da sole: tracce fondamentali per giungere alla sua identificazione. Nel frattempo Santoro aveva fatto perdere le sue tracce. I militari che lo stavano cercando lo hanno sorpreso ieri sera nella sua abitazione di Massafra. Dovrà rispondere di rapina e lesioni aggravate e, per il pericolo di fuga, è stato sottoposto a fermo in quanto dopo i fatti si era reso irreperibile.

Santoro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: