Maruggio: sequestrato porto peschereccio di Campomarino

Ieri pomeriggio, in località Campomarino nel Comune di Maruggio, i Carabinieri della locale Stazione, insieme ai militari del N.O.E. di Lecce coadiuvati dal personale dell’ARPA di Taranto,  hanno sottoposto a sequestro preventivo il cantiere allestito nell’area del porto peschereccio da una società del brindisino, concessionaria e responsabile dei lavori di rimozione dal molo peschereccio delle alghe posidonia e dragaggio del fondale marino.

Campomarino porto

Il provvedimento, emesso a conclusione di accertamenti tecnici avviati ieri mattina, scaturisce dall’inosservanza delle norme previste dal D.M. 161/12.  Il personale dell’impresa, a decorrere dalla data inizio lavori, aveva dapprima effettuato le operazioni di dragaggio in violazione della normativa vigente, per poi, illegittimamente, scaricare i sedimenti in un terreno sito in località Mirinante, così determinando il pericolo d’inquinamento da cloruri del terreno e della falda acquifera.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: