Martina Franca: prostituta cinese aggredisce poliziotto, arrestata

Prima, con modi gentili,  lo ha invitato ad entrare e ad accomodarsi, poi quando l’agente di polizia si è qualificato mostrando il tesserino ha “tirato fuori le unghie” inveendo contro di lui e aggredendolo. E’accaduto ieri pomeriggio quando gli Agenti del Commissariato di Martina Franca hanno deciso di procedere al controllo di un appartamento sito nel centro cittadino, dal quale,  da alcuni giorni era stato notato uno strano via-vai di uomini che faceva presupporre la presenza di prostitute. 
Entrati nello stabile, ed approfittando che la porta dell’appartamento in questione era già aperta, un poliziotto chiedeva di poter entrare. Ad accogliere l’agente si è presentata la donna di origine asiatica che, evidentemente pensando ad un cliente lo accolto con gentilezza, mostrando successivamente un atteggiamento violento.  Per questo la donna una cittadina cinese di 38 anni Li Xueyan è stata arrestata con l’accusa di resistenza e lesioni a P.U.
La violenta condotta della donna cinese non si placava neanche alla vista degli altri poliziotti intervenuti dopo i primi momenti di tensione. Solo dopo qualche minuto, nonostante la donna non avesse nessuna intenzione di calmarsi, gli agenti, con l’ausilio  di personale femminile, nel frattempo giunto sul posto, sono riusciti a bloccare l’esagitata 38enne ed a condurla negli Uffici del Commissariato. Su disposizione dell’A.G. competente la donna, in regola con i permessi di soggiorno sul territorio italiano, ha ottenuto gli arresti domiciliari.

xueyan

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: