Manduria: si chiude con successo 5^ stagione di CLASSLAB

E’ alle battute finali, ormai, l’anno scolastico ed è tempo di consuntivi ed analisi del lavoro svolto. Positivo sicuramente quello di CLASSLAB, programma didattico per le scuole ideato dall’associazione Vento Refolo per la valorizzazione del patrimonio culturale e naturalistico di Manduria.
Quella che si sta per archiviare è la 5a stagione del progetto CLASSLAB, nato con l’idea di dedicare ai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado tante occasioni per visitare il territorio di Manduria, ma anche di offrire laboratori didattici che avvicinino i ragazzi alla storia e ai beni culturali e naturalistici della città e che permettano loro di esprimere a pieno la loro creatività, approfondendo al contempo tematiche legate al territorio.
Quest’anno a chiudere i battenti sono stati i circa 200 bambini della scuola dell’infanzia dell’I.C. Michele Greco, con il laboratorio “I colori del sale” che li ha coinvolti nell’area della Salina dei Monaci dove hanno scoperto questa parte delle Riserve Naturali e dove poi, in un’area appositamente attrezzata, hanno dato vita ad una sorta di festa del sale imparando a manipolarlo, colorarlo e imbottigliarlo per creare dei manufatti personalizzati. Ma questo è stato solo l’ultimo appuntamento di un anno di crescita per l’associazione Vento Refolo che, anche grazie al sostegno della BCC di Avetrana per questa stagione ha potuto presentare in tutte le scuole della provincia di Taranto, Brindisi e Lecce un catalogo con ben 24 laboratori e decine di luoghi da visitare dedicato a Manduria.
Il progetto ClassLab ha visto l’arrivo nella città messapica di oltre 15 istituti scolastici dei paesi limitrofi e la partecipazioni delle scuole primarie e secondarie di Manduria I.C. Prudenzano, I.C. Don Bosco e I.C. Michele Greco, la presenza complessiva di circa 200 scolaresche, decine e decine di laboratori svolti nei vicoli del Centro Storico, nel Parco Archeologico, nelle masserie, nella Riserva Naturale del Litorale Tarantino Orientale, nel Museo dei Messapi. Il programma didattico del gruppo Vento Refolo ha portato, inoltre, tanto interesse delle scuole, anche delle Superiori, verso l’approfondimento della figura della scrittrice e sopravvissuta ai campi di concentramento Elisa Springer e della Sinagoga storica di Manduria, tanto che la settimana della memoria di fine Gennaio ha visto il centro storico di Manduria ogni mattina animato da bambini e ragazzi in visita al ghetto ebraico antico.
Ma ci sono stati anche i laboratori dei Giochi dei Nonni tra i vicoli, Missione Archeologo nel parco archeologico, Maschere e Facciate diventati laboratori esperienziali richiestissimi e ancora Battiamo Moneta, Una giornata in Masseria, Mettiamo su una capanna. E tanti altri sono ancora in cantiere.
La crescita del progetto ClassLab è stata anche avallata quest’anno dal patrocinio morale dell’assessorato al Turismo della Regione Puglia, da Confguide Ta/Br, dalla ConfCommercio, dall’Autorità di gestione della Riserva Naturale Regionale di Manduria, e dalla collaborazione con la Proloco di Manduria e del Circolo Legambiente Manduria. E’ anche tempo di ringraziamenti che l’associazione Vento Refolo intende rivolgere a tutti i dirigenti, gli insegnanti, gli alunni ed i genitori che con il loro contributo permettono di promuovere ogni anno sempre nuove iniziative da inserire in catalogo. L’associazione manduriana rivolge un grazie di cuore anche a tutti gli amici sostenitori che, sempre più numerosi, credono nel lavoro del gruppo e nello sviluppo di una città che ha ancora tanto da offrire.
Visitando il sito www.ventorefolo.it, si può ripercorrere l’attività dell’associazione e il cammino del progetto ClassLab, ideato esclusivamente per la promozione didattica del territorio e del patrimonio culturale di Manduria.

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: