Manduria: O si cambia o Gruppo Misto pronto a votare contro il Bilancio!

La risposta al “richiamo” del Sindaco non si è fatta attendere. I primi ad esprimersi con chiarezza sono proprio i consiglieri del Gruppo Misto che non condividono le scelte che l’Amministrazione comunale sta effettuando.

Avevano già preannunciato qualche giorno fa di ufficializzare le ragioni del dissenso Così in un documento che sarà ampiamente divulgato il Gruppo Misto spiega: “La decisione di formare un nuovo gruppo all’interno della maggioranza, deriva dal fatto che ormai da tempo alcune scelte politiche vengono fatte dall’amministrazione Massafra senza consultare gran parte dei consiglieri comunali. Decisioni, peraltro, prese spesso da poche persone che tengono in pugno il Sindaco e curano il proprio orticello e non l’interesse della comunità.”
“L’esempio emblematico è l’ultima decisione di mettere mano al piano del traffico, che invertendo il senso di marcia su Corso XX Settembre ha peggiorato notevolmente la viabilità nei punti nevralgici della città, come l’incrocio di piazza S.Angelo, l’incrocio dell’Immacolata e le vie Castoro Sorano e Del Fossato, uniche strade che portano in piazza Garibaldi, penalizzando inoltre anche diversi esercizi pubblici.
Il costituente gruppo misto per dare più forza e più voce ai cittadini invita il Sindaco a voltare pagina e rispettare l’impegno preso in campagna elettorale con i cittadini che ci hanno votato sopratutto per due ragioni:
* per l’aspettativa e la speranza di cambiamento;
* per la coalizione costituita solo da liste civiche;
Nei primi dieci mesi di amministrazione non c’e stato alcun cambiamento e numerose decisioni, da parte nostra non condivise, sono state prese da pochi e dai soliti personaggi della vecchia politica.
Il gruppo misto essendo in perfetta sintonia con l’indirizzo nazionale sulla “spending review” che richiama gli Enti locali ad amministrare la cosa pubblica con maggiore oculatezza, l’internalizzazione dei servizi e la razionalizzazione della spesa pubblica sono stati e rimarranno i capi saldi della nostra politica all’interno dell’Amministrazione Massafra.”
Il gruppo misto, formato da Arcangelo Durante, capogruppo, Silvano Trinchera e Marcello Venere, invita il sindaco a rivedere le seguenti questioni:
*project financing – l’illuminazione pubblica con un contratto di 30 anni per una spesa pari a 30 milioni di euro;
*project financing – lavori di ampliamento, riqualificazione e gestione del Cimitero per una spesa di 9 milioni di euro;
*Censum e piano del traffico;

Il gruppo misto invita il Sindaco ad attivarsi sulle seguenti problematiche:
*consiglio monotematico sul futuro della discarica la “Chianca”;
* progetto finanziato per la realizzazione della quarta colombaia e la costruzione di 480 loculi e 560 cellette per una spesa di 600 mila euro;
* progetto finanziato per la realizzazione del mercato coperto;
* sperpero di denaro pubblico, centinaia di migliaia di euro spesi per i pullman di città che girano quasi sempre vuoti;
*organizzazione e gestione diretta della Fiera Pessima;
*progetto finanziato per i lavori e opera di urbanizzazione primaria per acqua e fogna di Uggiano Montefusco;
*maggiori controlli sui lavori della Chemipul e del servizio Igeco;
*riposizionamento del mercato settimanale su via Aldo Moro;
*mercatini rionali, sistemazione ambulanti sulle piazze già individuate;
*ripristino del servizio televisivo per le sedute consiliari;
*avvio dei lavori delle cooperative sociali e iscrizione nelle liste per le famiglie che si trovano nella situazione di grave disagio e disoccupati;

“Se non ci dovesse essere alcuna apertura da parte del Sindaco sulle problematiche rappresentare, – concludono i tre consiglieri del Gruppo Misto – il voto sul bilancio consuntivo sarà contrario.”

arcDURANTE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: