Manduria: Mercato Coperto senza sponsor fermo dal 2007 un progetto già approvato e finanziato

Si parla tanto, in questo periodo, di progetti di ristrutturazioni di edifici: molto discutibile quello emerso sulla sede della pro Loco, prima candidato ad un bando del GAL,

poi oggetto di una convenzione che lascia comunque perplessi circa i criteri di individuazione e assegnazione. Non si parla invece di importanti aree della città completamente degradate come ad esempio Piazza Giovanni XXIII, meglio nota come Piazza ex tubi che da oltre un anno, dopo la tromba d’aria, è completamente abbandonata con la recinzione di sicurezza quasi del tutto divelta. Per non parlare del Mercato coperto, una struttura che, con la opportuna riqualificazione, potrebbe diventare fiore all’occhiello del centro storico di Manduria. Eppure da circa dodici anni per la ristrutturazione del mercato coperto esiste un progetto, approvato nel 2007, che gode di un finanziamento di circa 130 mila € già inserito sia nel piano Triennale 2007-2009 che in quello del 2013.
Non si capisce, dunque, quali sono le ragioni ostative che bloccano tale intervento, anche perché negli ultimi mesi è stato realizzato il basolato di chianche in via Omodei (proprio adiacente al mercato ) e in via Senatore Lacaita.
Per altro, la stessa Commissione Straordinaria, il 15 e 16 Dicembre 2018 patrocinò una manifestazione che aveva lo scopo di mettere in evidenza la necessità di riqualificare il mercato coperto togliendolo dall’attuale degrado.

E’ una battaglia che porto avanti da tempo nei vari consigli comunali. Tutte le amministrazioni dal 2007 sino ad oggi hanno manifestato solo disinteresse. Speravo che almeno le Amministrazioni gestite dai Commissari straordinari potessero sbloccare tale intervento. Devo dedurre che per realizzare un progetto che serve alla città, anche a tutt’oggi, comunque occorre avere uno sponsor.”

(L’ex consigliere Comunale Arcangelo Durante)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: