Manduria: l’on. Pelillo “…entro fine anno il Giannuzzi sarà perfettamente operativo con tutte le novità”

Dopo venti anni di attesa è stato attivato il reparto di rianimazione dell’ospedale di Manduria. A darne notizia è stato l’on. Michele Pelillo, parlamentare del PD, che – insieme al candidato sindaco della coalizione di centrosinistra Maria Grazia Cascarano – ha effettuato un sopralluogo nella struttura complessa diretta dal dott. M. Cacciapaglia.

ospedalemanduria

Il reparto si compone di sei posti letto ed è attivo da qualche giorno. ‘Negli ultimi tempi è sembrato che questo ospedale fosse stato trascurato dalle istituzioni, oggi dimostriamo il contrario’, ha dichiarato l’on. Pelillo che ha annunciato anche altre novità: ‘E’ in corso di pubblicazione il bando per ristrutturare e riammodernare il secondo piano del Giannuzzi, l’ex sede di ostetricia; il secondo piano ospiterà i reparti di oncologia e neurologia; inoltre, con fondi europei Fesr sarà acquistata una nuova risonanza magnetica, di ultima generazione; il macchinario affiancherà il lavoro della nuova TAC, già attiva; il reparto di radiologia sarà inoltre adeguato alle nuove esigenze dei pazienti. ‘Una nuova offerta sanitaria che potenzia l’ospedale di Manduria – ha dichiarato Michele Pelillo – siamo molto soddisfatti di questo risultato, entro fine anno il Giannuzzi sarà perfettamente operativo con tutte le novità’. ‘È la conclusione di un lungo percorso che ci ha visti impegnati per difendere l’ospedale di Manduria, come cittadini e come soggetti politici impegnati sul territorio -, ha dichiarato Maria Grazia Cascarano – rianimazione è un reparto di straordinaria importanza che conferma tutto quello che abbiamo detto per mesi: l’ospedale avrà lunga vita e continuerà ad essere un riferimento per tutto il versante orientale della provincia ionica e un presidio fondamentale per tutti i manduriani’.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: