Manduria: L’incontro a tavola fra due civiltà: il vino e la birra. Seconda Giornata Internazionale di Studi

Il 25 maggio 2019, presso il Museo della Civiltà del Vino Primitivo della cantina Produttori di Manduria, si terrà la giornata di studio dal titolo “L’incontro a tavola fra due civiltà: il vino e la birra.”
Al centro della riflessione non vi è la mera contrapposizione tra il vino e la birra come simbolo delle due diverse culture, quella mediterranea e quella nordica, bensì l’analisi del loro comune contributo alla definizione e allo sviluppo delle suddette civiltà, analisi che non tralascerà di sottolineare le differenze cetuali nel consumo quotidiano delle due bevande.
L’appuntamento vede la partecipazione di un nutrito gruppo di autorevoli studiosi stranieri che, a vario titolo, si sono occupati di storia agraria e di storia dell’alimentazione. Due dei relatori sono tedeschi. La Germania – terra di grandi vini e, par excellence, di birra – riveste un ruolo del tutto particolare in una riflessione che abbia al centro l’incontro/confronto fra le due bevande alcoliche. Si tratta di:

Michael Matheus – docente di Storia Medievale nell’Università di Magonza e già direttore del Deutsche Historische Institut (Istituto Storico Germanico) di Roma, ha dedicato numerosi studi alla storia del vino nel Medioevo, in particolare alla regione Mosa-Reno – terrà una relazione dal titolo “Vino e birra a nord delle Alpi”.

Gunther Hirschfelder – docente di Scienze sociali comparate (Vergleichende Kulturwissenschaft) nell’Università di Ratisbona, autore di numerosi contributi di storia e sociologia dell’alimentazione, ha di recente pubblicato una monografia dedicata alla birra dal titolo Bier. Eine Geschichte von der Steinzeit bis heute (Birra. Una storia dall’Età della Pietra ad oggi) – terrà una relazione dal titolo: “La birra nell’identità tedesca” .

Anche il comparto degli studiosi italiani è di prim’ordine, basti rilevare che quattro di loro sono accademici dei Lincei. Piace segnalare infine la partecipazione di Cosimo Damiano Fonseca, caro maestro e decano della medievistica italiana, che per la seconda volta onora gli organizzatori della sua presenza.
Particolare orgoglio per la presenza di Giuseppe Perretti, manduriano, docente dell’Università di Perugia.
Giornata di studio organizzata da Francesco Filotico e Hubert Houben e promosso da Produttori di Manduria

Questo slideshow richiede JavaScript.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: