Manduria: La lettera di Arpa Puglia sull’esito delle analisi dell’aria

Su sollecitazione del Movimento Manduria5Stelle l’Arpa Puglia ha risposto in relazione alle cause sulle emissioni odorigene che ammorbano l’aria dell’abitato di Manduria.
La relazione finale con le risultanze dell’attività di controllo che ha riscontrato il mancato rispetto delle prescrizioni è stata trasmessa anche all’Autorità Giudiziaria che dovrà stabilire eventuali reati. Appena possibile diffonderemo altre informazioni.
Questo intanto è il contenuto della lettera inviata anche alla Asl e alla Commissione Straordinaria del Comune di Manduria.

“Oggetto: richiesta esito analisi qualità dell’aria e causa emissioni odorigene nel territorio di Manduria (TA). Riscontro alle note del Meetup Manduria 5 stelle acquisite al protocollo ARPA Puglia n. 85287 del 27112/2018 e n. 2550 del 14/01/2019.”

“In riferimento a quanto in oggetto, facendo seguito alla nota ARPA prot. n. 71863/18, si comunica che l’Agenzia ha effettuato interventi di controllo su alcune installazioni presenti nella zona ed individuate come possibili sorgenti delle molestie olfattive segnalate. Per le installazioni in possesso di Autorizzazione Integrata Ambientale, come previsto dall’art. 29-decies comma 6 del D. Lgs. n.152/06 e smi si è provveduto a comunicare gli esiti dei controlli e delle ispezioni all’Autorità Competente (Regione Puglia), al gestore ed anche agli enti competenti per territorio, indicando le situazioni di mancato rispetto delle prescrizioni legislative o delle condizioni dell’autorizzazione ambientale vigente al fine dell’applicazione delle sanzioni previste dall’art. 29-quattuordecies del TUA nonché proponendo le azioni di miglioramento da adottare con le modalità previste dalla disciplina sanzionatoria degli illeciti amministrativi e penali in materia di tutela ambientale.
Si rammenta che la relazione finale con le risultanze dell’attività di controllo viene trasmessa, nei casi in cui ne ricorrano le condizioni, anche all’Autorità Giudiziaria.
In riferimento alla richiesta circa gli esiti delle rilevazioni condotte da ARPA Puglia nel territorio di Manduria, si allegano alla presente i risultati ad oggi disponibili.
Infine, per un riscontro puntuale al quesito inerente agli effetti sulla salute pubblica derivanti dall’esposizione a miasmi, si rimanda alle valutazioni di competenza del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL, ente al quale sono delegate le funzioni in suddetta materia e le competenze dirette.”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: