Manduria: incontro culturale su l’infinità del male…sofferenze, vizi e debolezze degli esseri umani

Un Aristotele nuovo e inatteso, attualissimo per capire le nostre vite e il nostro mondo. È questo l’invito a tutti noi lettori che Arianna Fermani fa attraverso le pagine del suo lavoro “Aristotele e l’infinità del male. Patimenti, vizi e debolezze degli esseri umani”, che sarà presentato a Manduria sabato 21 settembre alle ore 19.00, presso la sala convegni del Museo Civico della città, nella splendida cornice del Monastero delle Servite.
A presentare il libro sarà la sua autrice, Arianna Fermani, che spiegherà come quella aristotelica sia tutt’altro che un’etica pacificata e come l’essere umano sperimenti e compia il male in molti modi. Il confronto serrato con la riflessione di Aristotele sul male morale – estremamente articolata e affascinante nelle etiche, nella retorica e nella metafisica – mette a nudo sofferenze, vizi e debolezze degli esseri umani. Quasi che per Aristotele l’esistenza umana oscillasse tra desiderio di una vita felice e problematicità della sua realizzazione.
Arianna Fermani è professoressa associata di storia della Filosofia Antica, presso il Dipartimento di Studi Umanistici, Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia, dell’Università di Macerata, membro del Consiglio Direttivo Nazionale della SISFA (Società Italiana di Storia della Filosofia Antica) e presidente della Sezione di Macerata della SFI (Società Filosofica Italiana). Elemento di spicco del sapere filosofico italiano, numerose sono le pubblicazioni della prof.ssa Fermani alcune delle quali anche tradotte in lingua straniera.
A presentare l’autrice e il suo libro sarà il professore Mino Ianne del Dipartimento Ionico dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, docente di Storia della Filosofia Antica, iscritto alla Società Filosofica Italiana e componente del Direttivo SFI – Taranto, nonché membro dell’Associazione Italiana di Cultura Classica (AICC); è autore di numerose pubblicazioni scientifiche, nazionali e internazionali, sulla Filosofia Antica.
L’evento è organizzato dal gruppo di associazioni Cuore Messapico , affidatario della gestione di Parco Archeologico e Musei di Manduria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: