Manduria: illustrati interventi di somma urgenza alla discarica “Li cicci”

Le problematiche ambientali di Manduria sono all’attenzione dell’Amministrazione Comunale sin dal primo giorno di insediamento. Lo dimostrano le date dei sopralluoghi, degli atti del lavoro prodotto ad esempio attorno alla discarica “Li Cicci”, una discarica chiusa da anni che è già inserita nell’elenco dei siti da bonificare con lo stanziamento di 1 milione e 400 mila Euro di fondi regionali. Nessuna sollecitazione, dunque, è giunta dalla stampa rispetto alla decisione di attuare interventi di somma urgenza per mettere in sicurezza il sito, il verbale redatto, infatti, è datato 30 Ottobre 2013. Durante i vari sopralluoghi è emerso infatti che ci sono sacche di biogas non ancora estratte che producono principi di autocombustione andando a danneggiare i teli di protezione con il rischio di fuoriuscita di residui di percolato. Dai pozzi spia sarebbero emerse delle sostanze inquinanti quali cromo e manganese ma non è certo che possano provenire dalla discarica “Li Cicci”, per questo è stato deciso di attuare un piano di caratterizzazione in tutta la zona dove sono presenti anche la discarica “La Chianca” e l’attiguo impianto di compostaggio. Prima di effettuare la bonifica occorre insomma capire se c’è qualcosa da bonificare e se, con certezza, proviene da quel sito. Nel frattempo è stato anche già affidato allo Studio Advenco di Noci l’incarico di progettazione degli interventi di bonifica che saranno integrati successivamente con i risultati del piano di caratterizzazione. I lavori urgenti riguardano l’inserimento di una torcia, un meccanismo che consente di bruciare ed eliminare i residui di biogas, e il ripristino dei teloni di protezione.
Per spiegare gli interventi di somma urgenza che partiranno a breve, si è tenuta una conferenza stampa alla presenza del sindaco Roberto Massafra, dell’Assessore all’Ambiente e LLPP Gregorio Curri, e del Dirigente dell’ufficio Tecnico Ing. Antonio Pescatore.
Il sindaco, intanto, ha bacchettato certa stampa che “richiama toni, forse, troppo allarmistici rispetto a conclusioni che ancora non ci sono. E’ importante che sulle tematiche ambientali – ha detto ancora il sindaco ci sia una più stretta collaborazione, nell’acquisire le informazioni, tra la stampa e l’amministrazione. Non si può fare informazione sui “si dice” o sulle “voci”, molto più utile è acquisire correttamente le informazioni ” e, a riguardo, ha ribadito ancora una volta la propria disponibilità a fornire, con estrema trasparenza tutte le informazioni necessarie.”

 

 

 

Manduria Municipio1

 

 

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: