Manduria: in giro senza patente e con un coltello a serramanico

Un 46 enne di Manduria girava in città in auto senza patente e con un coltello a serramanico. L’uomo, che ha numerosi precedenti di polizia per possesso ingiustificato di grimaldelli, furto e ricettazione, è stato denunciato dagli Agenti del locale Commissariato di P.S. con l’accusa di porto abusivo di arma.
Il 46 enne è incappato, nella notte, in un servizio di controllo del territorio attuato dalla Polizia per la prevenzione e repressione dei reati. Al momento del controllo, rovistando inutilmente nei vani portaoggetti dell’auto, ha riferito di non trovare la patente. Le sue azioni, però, erano contrassegnate da un certo nervosismo che mal celava uno goffo tentativo di sottrarre qualcosa alla vista degli agenti che si sono insospettiti.
Costui, resosi conto di aver, al contrario, attirato ancor di più l’attenzione degli operatori, ha deciso di consegnare spontaneamente un coltello a serramanico, dal meccanismo perfettamente funzionante, con una lama di ben 11 centimetri, della cui presenza a bordo non ha dato alcuna giustificazione.
Dalle ulteriori verifiche, oltre alla sua patente scaduta di validità lo scorso maggio, è emerso che aveva numerosi precedenti di polizia che vanno dal possesso ingiustificato di grimaldelli fino al furto e alla ricettazione. Pertanto, oltre al sequestro della lama e alle contestazioni relative al codice della strada, l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: