A Manduria convegno su “A scuola di futuro. Nuove idee per lo sviluppo”

“A scuola di futuro. Nuove idee per lo sviluppo”. E’ questo il titolo del convegno organizzato dall’IISS “L. Einaudi”

in collaborazione con il GAL, la Confcommercio e l’Università degli Studi di Lecce.
L’incontro, previsto per venerdì 10 marzo alle ore 10.00 nel padiglione dei congressi allestito presso la Fiera Pessima, costituisce un’occasione per riflettere sui profondi cambiamenti che stanno interessando il mondo dell’economia e del lavoro.
Le economie postindustriali, infatti, devono affrontare le nuove sfide lanciate dalla progressiva automatizzazione che rischia di far scomparire gran parte dei posti di lavoro tradizionali nei prossimi anni.(cinque milioni entro il 2020 secondo il World Economic Forum)
In Italia la disoccupazione, soprattutto giovanile è molto elevata (intorno al 40 %). Tra le ragioni del divario rispetto agli altri Paesi europei soprattutto lo scarso legame tra istruzione, formazione e realtà territoriali A questo bisogna aggiungere la carenza delle cosiddette “soft skills”, le competenze trasversali che devono accompagnare i lavoratori per tutta la vita.
Al contrario, la capacità di identificarsi con il territorio, di valorizzare la diversità e ricchezza culturale può convertirsi nella leva per lo sviluppo socio-economico integrato e sostenibile. L’azione a logica reticolare (formazione di reti molto diversificate che interagiscono in modo flessibile e veloce), la costruzione dal basso (logica bottom-up) attraverso la partecipazione di tutti gli attori coinvolti nella realtà locale, la creazione di comunità che condivide pratiche e saperi, ed il sapere-conoscenza come risorsa da condividere, diventano strategie chiave per potenziare sinergie positive di sviluppo. Si tratta dunque di intraprendere un dialogo sempre più stretto tra scuola, università, imprese e professionisti del territorio, senza dimenticare il ruolo centrale che deve essere giocato dagli Enti Istituzionali per facilitare l’accesso alle opportunità lavorative e d’impresa (Open data, sportelli per l’impresa, fiscalità di vantaggio ecc.).
Interverranno la dott.ssa Elena Silvana Cavallo, dirigente dell’istituto Einaudi, il chiarissimo prof. Antonio Iazzi dell’Università degli Studi di Lecce, il dott. Dario Daggiano, presidente del Gal Terre del Primitivo, il dott. Giovanni Colonna, presidente Confguide Cofcommercio, la prof.ssa Grazia Messene, la dottoressa Valentina Talò, esperto di Finanza agevolata Confidi Confcommercio Puglia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: